36
Educazione alla salute ASO

Test intermedio: Educazione alla salute (Cap6)

Inserisci i seguenti dati

1 / 30

Sì può affermare che una persona sta bene se non si sente bene.

2 / 30

Il processo educativo deve essere sempre proposto a partire dai bisogni formativi che ogni stadio di età richiede?

3 / 30

Quale tra le seguenti alternative non compare tra le “età della vita”?

4 / 30

I tre campi principali che interagiscono nel determinare il grado del benessere:

5 / 30

La plasticità è la possibilità di modificare la traiettoria dello sviluppo individuale. Il percorso evolutivo di un individuo può, entro certi limiti, essere modificato dalle condizioni di vita e dalle esperienze.

6 / 30

Comprende una serie di eventi che tendono a controllare o ridurre i fattori che possono favorire l’insorgere della malattia.

7 / 30

Quale tra le seguenti alternative riferite al nuovo concetto di salute è falsa?

8 / 30

Quali tra queste affermazioni sull’Assistente di Studio Odontoiatrico è falsa?

9 / 30

Esiste un livello teorico massimo raggiungibile di salute perfetta?

10 / 30

Gli stadi dell'età sono stadi evolutivi dove i cambiamenti che avvengono sono soggettivi?

11 / 30

Lo sviluppo di un individuo nel corso della vita è stato descritto come un processo con diverse caratteristiche che sono, però, uguali per tutti. Quali tra queste affermazioni sullo sviluppo è falsa?

12 / 30

La salute è un fatto statico?

13 / 30

E' l'acronimo di OMS

14 / 30

Se vogliamo che i nostro messaggio educativo raggiunga correttamente il nostro destinatario dobbiamo utilizzare metodi e linguaggio adeguato allo stadio d'età?

15 / 30

L'analisi del bisogno viene fatta attraverso l'osservazione partecipante?

16 / 30

Quali tra questi elementi non appartiene alle caratteristiche del nuovo concetto di salute?

17 / 30

Durante la fase di identificazione dei bisogni può essere somministrato un questionario?

18 / 30

Lo stile di vita è un elemento determinante per la salute.

19 / 30

Lo sviluppo è un processo che dura tutta la vita, non è circoscritto all’infanzia, avviene attraverso fasi di continuo cambiamento ed adattamento e l’evoluzione, sia dal punto di vista quantitativo che qualitativo, può avvenire in tutte le fasi della vita.

 

20 / 30

L'ASO è percepito dal paziente come una figura maggiormente vicina e con un ruolo più confidenziale rispetto a quello dell'odontoiatra?

21 / 30

In quale stadio della vita si sviluppa il controllo di sé, l’identificazione dei ruoli sessuali e l’animismo?

22 / 30

Il bisogno è sempre la manifestazione di uno squilibrio?

23 / 30

Come può essere fatta la valutazione del risultato e del processo educativo?

24 / 30

La fase di valutazione delle risorse, fa parte della fase di “Progettazione con definizione e condivisione degli obiettivi”?

25 / 30

Il concetto di "qualità di vita" può essere inteso come il senso soggettivo di benessere in diverse dimensioni?

26 / 30

La salute è un equilibrio precario che può rompersi da un momento all'altro?

27 / 30

Come si compone e si struttura il progetto educativo?

28 / 30

Il "follow up" in un processo educativo è un richiamo per la valutazione dei cambiamenti positivi o negativi nel tempo?

29 / 30

L’uomo non è una unità bio-psico-sociale dove tutte e tre le parti contribuiscono al suo benessere e alla sua salute?

30 / 30

Nell’ottica di una corretta prevenzione è fondamentale la modificazione dei comportamenti a rischio che possono favorire (o che hanno favorito) la malattia?